Crazy Mary

La cover di Crazy Mary di Victoria Williams, registrata durante le session di Vs, viene inclusa nell’album Sweet Relief. L’anno prima, la Williams scoprì di essere affetta da sclerosi multipla. Crazy Mary inizia in modo pacato, come la storia di una donna che vive “dalla parte sbaglaita della città, dalla parte sbagliata dei binari”, e pian piano aumenta d’intensità fino al finale potente. E’ stato suonato poche volte dal vivo prima del 1998, eppure è diventato un pezzo forte dei concerti, specialmente negli anni 2000; di solito termina con un ‘duello’ tra McCready e Boom Gaspar. Vedder ha spiegato al programma radio Rockline l’origine del pezzo: “Qualcuno ci ha dato il nastro, suggerendoci di scegliere quella canzone. In quei frangenti smetti di dare per scontato il fatto di essere vivo e di avere il pieno controllo del tuo corpo. Se tutto ciò che dovevamo fare per aiutarla era registrare una canzone – una grande canzone – beh, l’avremmo fatto”.

Brendon O Brien: Prima dell’arrivo di Victoria avevamo già registrato una versione. La stratocaster che suona la parte ritmica principale è di Victoria. Se non erro, il pezzo è stato quasi interamente registrato dal vivo, tranne qualche parte vocale. Ho suonato anche io, all’organo. Dobbiamo aver fatto qualcosa come venti prove. E’ stata una bella giornata, c’era un bel sound, ci siamo divertiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...